Museo internazionale e
biblioteca della musica di Bologna

Eventi / ri-Creazioni IV - Ugolino da Orvieto

  • <
  • >
Conferenze/Convegni

ri-Creazioni IV - Ugolino da Orvieto

#wk narrazioni musicali

ri-Creazioni IV
le collezioni musicali raccontate
gli incontri di Associazione Athena Musica

Nata in un sodalizio di studiosi di Filosofia e di Estetica della musica - ora Associazione culturale Athena Musica - ri-Creazioni IV rinnova la collaborazione tra due importanti istituzioni culturali della città (l’Alma Mater – Università di Bologna e il Museo della Musica) e rilancia il significato originario del progetto: ri-creare il volto delle collezioni museali - strumenti musicali, dipinti, spartiti, libretti d’opera, libri a stampa o manoscritti, e quant'altro - attraverso le loro storie raccontate dalla viva voce dello studioso.
E così la ri-creazione delle collezioni museali è al tempo stesso la ricreazione della mente di chi ascolta, della parte dimenticata del passato che ci appartiene.

Ugolino da Orvieto
"glorioso musico e inventor delle note sopra gli articoli delle dita delle mani"
narrazione musicale con Paolo Vittorelli

Il Museo della musica possiede due testimoni parziali del più ampio trattato musicale della prima metà del Quattrocento, la Declaratio Musicae Disciplinae di Ugolino da Orvieto.
Oltre ai due codici, il museo consente di esaminare anche la storia della ricezione del trattato, specialmente nel periodo settecentesco.
Notevoli testimonianze in questo senso sono infatti le lettere di un confratello ferrarese di Padre Martini, Giovanni Giacinto Sbaraglia: nonostante le indefesse ricerche dei due conventuali sembra che l’erudito frate bolognese non sia riuscito nell'intento di possedere l'intera Declaratio.
Ma la storia e l'interesse per questo incredibile documento musicale continua anche nell'Ottocento con le ricerche di Gaetano Gaspari e, come dimostra la prossima pubblicazione della biografia di Ugolino da Orvieto, a tutt'oggi non è ancora terminata...

Paolo Vittorelli è dottore di ricerca in musicologia, titolo conseguito presso l’Alma Mater Studiorum – Università degli studi di Bologna, con una dissertazione sulla Practica musice di Franchino Gaffurio, pubblicata nel 2017 da SISMEL - Edizioni del Galluzzo.
Ha collaborato con la Fondazione Cini e la Fondazione Levi di Venezia e ha pubblicato sul Dizionario Biografico degli Italiani (Treccani), sulla rivista Philomusica-on line, nel Breve lessico di musica a cura di Fabrizio Della Seta (Carocci) e in Operisti pugliesi a cura Lorenzo Mattei (Edizioni del Sud).
La biografia di Ugolino da Orvieto è di prossima pubblicazione.

ATTENZIONE: In conformità al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4 marzo 2020 sul contenimento della diffusione del COVID-19 l'evento è rinviato a data da definirsi

Quando

14 Marzo 2020
ore 17

Informazioni

Museo internazionale e biblioteca della musica

tel 051 2757711
fax 051 2757728
email

gratuito fino ad esaurimento posti

Prenotazioni on line
fino alle ore 12 del giorno dell'evento (salvo esaurimento anticipato dei posti disponibili) è possibile prenotare i biglietti (con pagamento il giorno dell'evento) da questo link [bit.ly/ugolino_da_orvieto]

I biglietti prenotati devono essere ritirati entro 15 minuti dall’inizio dell’evento presso la biglietteria, oltre i quali la prenotazione non sarà più ritenuta valida e i biglietti saranno rimessi in vendita.

In caso di disdetta si prega di annullare tempestivamente la prenotazione inviando una mail a prenotazionimuseomusica@comune.bologna.it o telefonando al n. 051 2757711 (dal martedì alla domenica ore 10>18.30)

Rassegna

#wunderkammer - il museo delle meraviglie 2020

Dove

Ingrandisci mappa

Museo | Museo internazionale e biblioteca della musica

Strada Maggiore, 34
40125 Bologna