Museo internazionale e
biblioteca della musica di Bologna

Eventi / Il viaggio a Reims. Memorie di uno spettacolo

  • >
Mostre

Il viaggio a Reims. Memorie di uno spettacolo

Il viaggio a Reims. Memorie di uno spettacolo
mostra fotografica a cura di Giuseppina Benassati, Roberta Cristofori
fotografie di Marco Caselli Nirmal, disegni di Gae Aulenti

La mostra Il viaggio a Reims. Memorie di uno spettacolo, dopo la tappa d'obbligo al Teatro Comunale di Ferrara, arriva al Museo della musica. È l’occasione per ricordare ancora una volta, dopo le celebrazioni del 2018, il grande Gioachino Rossini e in particolare Il viaggio a Reims.
Opera lirica in un atto su libretto di Luigi Balocchi ispirato da Corinna o l'Italia di Madame de Staël, fu composta per l'incoronazione di Carlo X re di Francia ed eseguita per la prima volta a Parigi nel Théâtre Italien il 19 giugno 1825.
La mostra riprende la famosa messa in scena dello spettacolo realizzato a Pesaro nel 1984 con la direzione di Claudio Abbado, la regia di Luca Ronconi e le scene di Gae Aulenti, riproposto nel febbraio del 1992 a Ferrara con Claudio Abbado alla guida della Chamber Orchestra of Europe e con un cast di altissimo livello.
Le immagini del fotografo Marco Caselli Nirmal sono state selezionate a partire dal lavoro di catalogazione e digitalizzazione finanziato e coordinato dall’IBC sul prezioso archivio fotografico di proprietà della Fondazione Teatro Comunale di Ferrara.
Grazie al riordino di questo imponente archivio è stato possibile procedere alla selezione di oltre 2000 fotografie, di cui una selezione è esposta in mostra, realizzate durante l’allestimento e le recite del 1992.
Le immagini ritraggono Claudio Abbado, Luca Ronconi e Gae Aulenti insieme alle maestranze, agli orchestrali e a un cast che vedeva in scena eccellenze quali Cecilia Gasdia, Ruggero Raimondi, Carlos Chausson, Lucia Valentini Terrani, Enzo Dara, Cheryl Studer, Frank Lopardo, William Matteuzzi e Lucio Gallo sino ad arrivare a Placido Domingo, “figurante” del tutto eccezionale, divertito e sorprendente interprete del ruolo di re Carlo X nell’allestimento ferrarese. Le foto documentano il complesso processo di creazione dello spettacolo, ma raccontano anche il lavoro quotidiano della “macchina teatro” e l’emozione creata sulla scena da quella indimenticabile edizione dell’opera di Rossini.
Il catalogo (Angelo Longo Editore, Ravenna), curato da Giuseppina Benassati e Roberta Cristofori, con la presentazione di Stefano Bonaccini, propone contributi di Vittorio Emiliani, Marino Pedroni, Roberto Grandi, Giovanna Buzzi, Gianfranco Mariotti, Alessandra Abbado e Cecilia Gasdia.
La mostra è promossa dall'Istituto per i Beni artistici, Culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna in collaborazione con la Fondazione Teatro Comunale di Ferrara, l'Associazione Ferrara Musica e l’Istituzione Bologna Musei | Museo internazionale e biblioteca della musica.

OPENING mercoledì 27 marzo ore 18

Saranno presenti:
Cecilia Gasdia, Sovrintendente Fondazione Arena di Verona
Roberto Grandi, Presidente Istituzione Bologna Musei
Claudio Leombroni, IBACN
Gianfranco Mariotti, Presidente Onorario del Rossini Opera Festival
Luigi Ferrari, già direttore artistico Teatro Comunale di Bologna (ora presidente Istituto Nazionale Studi Verdiani)
Marco Caselli Nirmal e le curatrici Giuseppina Benassati e Roberta Cristofori

Quando

Dal 28 Marzo al 5 Maggio 2019
inaugurazione mercoledì 27 marzo ore 18
da martedì a domenica ore 10>18.30

Informazioni

Museo internazionale e biblioteca della musica

tel 051 2757711
fax 051 2757728
email

ingresso gratuito

Dove

Ingrandisci mappa

Museo | Museo internazionale e biblioteca della musica

Strada Maggiore, 34
40125 Bologna

Documenti